BIANCOSPINO M.G. 50 ML


Codice: BIANCOSPINOM.G.
Marca:  CENTOFIORI
Un. di misura:  PZ
Peso Kg.:  0,01
Disponibilità:  Media    Prodotto disponibile 
PREZZO:
 € 11,40  IVA Non Imponibile








BIANCOSPINO M.G. 50 ML

Dai fiori e dalle foglie essiccati si ricavano flavonoidi e proantocianidoli. I primi sono potentiantiossidanti e “spazzini” dei radicali liberi, utili nella prevenzione di malattie cardiovascolari e infiammatorie.

Insieme ai proantocianidoli, famiglia di polifenoli che appartiene alla classe dei flavonoidi hanno funzioni cardioprotettiva, sedativa e antiradicalica.

Azione cardioprotettiva: i flavonoidi inducono dilatazione dei vasi sanguigni addominali e, soprattutto, di quelli coronarici che portano il sangue al cuore, con conseguente riduzione della pressione arteriosa. Utile nei casi di ipertensione arteriosa, lieve o moderata, specie se di origine nervosa

Il biancospino diminuisce anche in modo sensibile la frequenza dei battiti del cuore, rivelandosi utile nell’angina e in tutti i disturbi dovuti a ipereccitabilità del cuore.

Studi clinici hanno dimostrato che nello scompenso cardiaco l'estratto secco titolato di biancospino può ridurre la frequenza cardiaca, il gonfiore alle caviglie e la pressione arteriosa con riduzione dei sintomi di sofferenza senza la comparsa di effetti collaterali.

Azione sedativa: i tannini e i flavonoidi contenuti nel biancospino agiscono a livello del sistema nervoso centrale, risultando utili soprattutto nei pazienti molto nervosi, nei quali riduce l'emotività, lo stato di tensione e migliora il sonno.

Azione antiradicalica: il biancospino è in grado di intrappolare i radicali liberi riducendo l’accumulo dicolesterolo nella parete dei vasi sanguigni che tende a depositarsi dopo essere stato ossidato. In questo modo ostacola l’aterosclerosi.

Perché si usa

È utile in caso di tachicardia e di nervosismo e ipereccitabilità che hanno ripercussioni a livello del cuore.

Leggi anche la risposta del nostro esperto di fitoterapia, a un utente, sul tema Biancospino nell'ansia con attacchi di panico.

Come si usa

Il biancospino è impiegato sotto forma di estratto secco nebulizzato e titolato in vitexina (minimo 0,7% secondo la Farmacopea italiana) la cui dose è di 500-1.000 milligrammi al giorno da assumere lontano dai pasti per almeno 6 settimane.

Secondo la Farmacopea francese X, invece, il minimo sale a 1,5% e la dose giornaliera varia da 9 a 13 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo, suddivisi in due o tre somministrazioni (sempre lontano dai pasti).

Effetti indesiderati

Gli effetti indesiderati sono rari e riguardano principalmente disturbi allo stomaco, soprattutto in pazienti affetti da gastrite e ulcera peptica. Questi disturbi, comunque, cessano sospendendo l’assunzione di biancospino.

Precauzioni

Il biancospino deve essere usato con prudenza se la frequenza cardiaca è inferiore a 60 battiti al minuto (bradicardia) e nei disturbi della conduzione dello stimolo elettrico nel cuore. Non va usato durante la gravidanza e l’allattamento.



Specifiche tecniche:

Caratteristica
Descrizione
BIANCOSPINO M.G.
IL biancospino diminuisce anche in modo sensibile la frequenza dei battiti del cuore, rivelandosi utile nell’angina e in tutti i disturbi dovuti a ipereccitabilità del cuore.





Tutti gli importi sono IVA Inclusa 


SILENE SRL S

 VIA UMBERTO 311 - 95129 Catania (IT)
 silenesrl2015@libero.it
 0957413194 3400852066
 3400852066

Desideri contattarci?

Chiamaci allo
0957413194 3400852066
Su WhatsApp
3400852066




© 2020 - SILENE SRL S - Tutti i diritti riservati - P.IVA: 05321490871 - [ Informativa sulla Privacy ] - [ Informativa sui Cookie ]  - Visite: 36831 - Powered by:  mediainx.com